1990 Clizia / La storia




Mangiarotti non ha mai perso di vista l'evoluzione dei processi produttivi. Clizia, la seduta da esterno del 1990, mette a frutto la precisione consentita dalle allora nuove tecnologie CNC. Il bordo superiore della seduta coincide con il bordo inferiore in modo che le sezioni monolitiche delle sedie “Clizia” siano ricavate dallo stesso blocco di marmo in un unico taglio eseguito da macchine a controllo numerico, creando contemporaneamente due sedie, ottimizzando il materiale e riducendo lo spreco al minimo. Clizia diventa una scultura da seduta dalle evidenti linee scultoree, sinuose e fluide, apparentemente in contrasto con la durezza e la staticità della pietra di cui è composta.




Clizia nasce dal pensiero alla base di Cono-Cielo. Qui, un blocco di marmo di Carrara viene tagliato in modo che i pezzi risultanti possano essere impilati uno sopra l'altro. Un semplice cavo di compressione fu poi sufficiente per garantire la stabilità strutturale di questo monumento alle possibilità consentite dalle nuove tecnologie di lavorazione nella lavorazione della pietra.